Roots! n.280 ottobre 2021

Erri - Walking Project

Erri – Walking Project

by Simone Rossetti

Qualcuno una volta ha detto “Se state cercando qualcosa ma non sapete bene cosa allora la troverete nel soul), in realtà non è vero, non lo ha mai detto nessuno ma lo diciamo noi; soul, anima, spirito e palle (tante), quella musica che malgrado tutte le sue innumerevoli evoluzioni e contaminazioni (più o meno condivisibili) resterà ostinatamente soul, a prescindere. Ce la siamo presi comoda per introdurvi a questo Ep di debutto di Enrico Ratti o più semplicemente Erri, Dj e producer bresciano che per questo lavoro si avvale della collaborazione di ottimi/e vocalist (Kick, Carolina ed Antonio Brosco) e musicisti (Alessandro Biasi alla chitarra, Giovanni Sorlini al basso, Pierfrancesco Pasini al piano, Emanuele Tosoni alla batteria ed Antonio Saldi al sax). 4 tracce che ben riassumono l’input iniziale del titolo, Walking Project, un concept-album incentrato sul “camminare”, quel camminare che ovunque porti, con o senza ritorno, chiude sempre un cerchio (quello ben rappresentato nell’essenziale artwork). Non aspettatevi ovviamente un soul alla Otis Redding o all’Aretha Franklyn, a ciascuno il suo tempo (purtroppo), le atmosfere ed il sound di Erri sono, inutile dirlo, più moderne ed attuali, un soul acid-jazz molto anni 90 (è vero siamo nel 2021 ma al momento sembra che il soul o come qualcuno lo chiama oggi, neo-soul, si sia fermato a quegli anni). Erri però ci mette del suo e lo fa con classe e personalità; atmosfere soft quasi chillout nella strumentale traccia di apertura, Walking Flow, dove fra synth e loop elettronici farà capolino il bel sax di Antonio Saldi; mentre si respira soul a pieni polmoni nella bella Walking In My Mind grazie anche alla splendida voce di Carolina ed alle sue eleganti atmosfere, un gran pezzo che ci vi riporterà indietro nel tempo fino alla migliore tradizione “black”. Walking In The Night vede come vocalist Kick, niente male anche se qui le sonorità si sposteranno verso un groove più chillout e dubstep, da menzionare il bell’intermezzo di set-drums di stampo jazz ed un solo di sax a ricordare il grandissimo Archie Shepp, tanto di cappello. A concludere Walking In The Morning con una bella interpretazione vocale di Antonio Brosco, pezzo leggero e radiofonico che ne siamo sicuri farà la felicità di molti (anche se noi continuiamo a preferire la sua seconda parte, più soft). Walking Project è “solo” un Ep di debutto quindi un progetto ancora tutto in divenire, quello che possiamo dirvi è che al di là che il genere possa piacere o meno (e del suo mutevole stile) Erri ha realizzato un album che ha qualità, un “prodotto” (bruttissima parola) di alta fascia, non certo da debut-album, poi bisognerà vedere in quale direzione si evolverà questo percorso, solitamente qui su Roots! preferiamo quell’osare in più che può fare la differenza ma questa musica (ed Enrico Ratti) non ne hanno bisogno, o forse si, viste le possibilità. Da Roots! è tutto e come sempre buon ascolto (qui o qui).     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!